Trofeo della Liberazione 2018 – 25 aprile 2018

 

Il Trofeo della Liberazione a Ostia si è tenuto nello stupendo scenario del campo dedicato a Pasquale Giannattasio con enorme partecipazione di giovanissimi, giovani, adulti e campioni, in una giornata caratterizzata da caldo e gran sole.

Pascolini - Trofeo Liberazione_00030La temperatura tuttavia è stata tale da farsi godere da tutti i partecipanti e rispettivi accompagnatori: sicuramente le gare ne hanno beneficiato appieno.

 

Insieme ai 2.000 partecipanti abbiamo avuto il piacere di ospitare centinaia di amici che sono venuti a trovarci per Pascolini - Trofeo Liberazione_00001l’occasione: dal Generale Gianni Gola, già Presidente del CISM (Consiglio Internazionale dello Sport Militare) al Segretario Politico dell’Ambasciata cubana a Roma Dott. Mauricio Martinez Duque e all’Assessore allo Sport del X Municipio Dott. Gianpaolo Gola. Naturalmente è stato presente il Presidente del Comitato Regionale Fidal Lazio Colonnello Fabio Martelli, mentre nella mattinata abbiamo avuto la gradita sorpresa della presenza del Commissario Tecnico Nazionale dell’Atletica Elio Lucatelli. Sempre nella mattinata ci ha fatto molto piacere la visita di Gianluca Di Girolami Presidente dell’UISP di Roma, naturalmente sono stati presenti anche il Presidente del Comitato Provinciale Mario Biagini, che ha svolto assieme ad altri l’importante ruolo dello starter ed Emilio De Bonis, fiduciario tecnico del Lazio.

 

Pascolini - Trofeo Liberazione_00010Decine e decine di atleti di livello del passato e del presente ci hanno onorato del loro giudizio molto positivo sulla gestione di questo grande Trofeo. Un’esperienza che data la complessità e quantità delle gare che si susseguono il suo buon risultato non è scontato e spesso si deve intervenire con prontezza nell’aggiustare la mira e risolvere i problemi prima che si presentino.

Giunti in perfetto orario alla fine della prima parte del programma era già pronto ed allestito un magnifico pic-nic allietato da decine di portate e bevande molto gradite ai quasi cento ospiti presenti (tecnici, giudici, lavoratori, autorità, addetti al campo, cronometristi e atleti della società organizzatrice).

Con la massima puntualità si sono esaurite le centinaia di serie delle varie distanze, basti pensare solo a quelle dei Pascolini - Trofeo Liberazione_00049150, ben 37 fra maschili e femminili che si sono incastrate armoniosamente sulla pista in contemporanea: uno spettacolo unico! Come lo sono state le 13 serie dei 1000 maschili e femminili.

Complimenti sono arrivati da tutte le parti della nostra regione, ma anche d’Italia, a questa manifestazione che ricordiamo è arrivata al 70° anniversario.

Pascolini - Trofeo Liberazione_00032Noi rivolgiamo questi complimenti, che ci sono giunti, a tutti i nostri collaboratori a cominciare dal gruppo cronometristi di Valerio Passerini al gruppo giudici del Comitato Regionale e Provinciale della Fidal, passando per Gianni Marchetti (speaker) e la Dott.ssa Elena Sangiorgi (medico), arrivando fino al gruppo del Sigma di Luigi Botticelli, senza dimenticare tutti i militanti della Roma 6 Villa Gordiani che hanno offerto con entusiasmo e dedizione, rinunciando talvolta all’aspetto festoso dell’evento in sé: Andrea Briganti, Roberta Marrella, Gianfranco Transulti, Ottavio Fabri, Francesca Matullo, Ines Ubaldi, Luigia Masia, Valeria Intilla, Roberta Martufi, Francesca Assogna, Fabio Olevano, Sergio Liani, Giovanni Lucarelli, Antonello Assogna e Enzo D’Arcangelo.

I migliori risultati tecnici nelle varie categorie, senza menzionare i più piccoli, sono stati:

  • in chiave cadetti, Marco Restuccia (Atl. Tiburtina) e Caterina Riccetti (Tirreno Atl. Civitavecchia) dominano i 150 metri in 17”58 e 19”89. Buona la prova sui 300 ostacoli per Sara Cirillo (Fiamme Gialle Simoni) prima in 48”03, mentre al maschile il migliore è stato Marco Ferrara (Atl. Tiburtina) con 41”78. Sugli 800 metri affermazioni per Valerio Spalletta (Atl. Villa Gordiani- G. Castello) con 2’06”62 e Sofia Terrinoni (Fiamme Gialle Simoni) con 2’22”18.
  • Sui 300 metri buon debutto stagionale per Lorenzo Valentini (Fiamme Gialle), primo sui 300 metri in 33”49. Stesso tempo sui 150 metri per Alessandro Galati (Atl. Futura Roma) e Marco Lorenzi (Fiamme Gialle), 16”02 per entrambi, con il primo a spuntarla al fotofinish. Sempre sui 150 metri arriva l’ottimo 17”58 della piemontese Martina Amidei (CUS Torino) a precedere Giovanna De Andreis (Acsi Italia) con 18”05, e l’allieva Alessia Cappabianca (Esercito Sport&Giovani) con 18”10.
  • Nei 500 metri è Casimiro Sciscione (Atl. Futura Roma) il più veloce in 1’02”06, anticipando sulla linea di arrivo il compagno Godstim Osaremen Ozigbo, a seguire di soli tre centesimi. Tra le barriere dei 300 ostacoli si mette in evidenza Aramis Diaz (Atl. Biotekna Marcon) primo in 37”44. Rientro positivo sui 500 metri anche per Betsy Torriente (Atl. Roma Acquacetosa) in 1’14”41;
  • grande affollamento sui 1000 metri, con lo junior Victor Curcuianu (Acsi Campidoglio Palatino) che si impone in 2’28”08 sugli oltre 90 atleti alla partenza. Nei 3000 la vittoria va invece allo junior Luca Zanetti (Atl. Futura Roma) in 8’39”31.
  • Sui 1000 metri femminili è Flavia Ferrari(Studentesca Rieti Andrea Milardi) a trionfare sulla compagna di squadra Livia Caldarini, 2’52”73 contro 2’54”46, con Marta Castelli (Acsi Italia) al terzo posto in 2’54”99. Tra le donne ancora successi per Erica Coratella(Romatletica Footworks) sui 300 metri (40”73), Lucrezia Adamo (Studentesca Rieti Andrea Milardi) sui 3000 (10’22”00) e Angelica Apuzzo 10”24 per Matilde Biella (Acsi Italia) sui 300hs (44”03).
  • Nei concorsi da segnalare il bis di Benedetta Benedetti(Lib. Atl. Castelgandolfo-Albano) tra Peso (13,40) ePascolini - Trofeo Liberazione_00013 giavellotto (35,29). Sempre nel giavellotto buona prova per Pietro Calabrò (Fiamme Gialle Simoni) con 59,88 all’ultimo lancio, e per Giulia Ceribelli (Acsi Campidoglio Palatino) prima con 43,49. Nel triplo infine da segnalare i successi di Giorgia Lucarelli (Atl. Colleferro-Segni) in 11,21 e di Claudio Giordano (Area LBM Sport Team) con 12,50.

 

Mauro Pascolini