PROGETTO PER LE SCUOLE “LOTTA AL DOPING” 2016/2017

Un percorso tra informazione e formazione attraverso gli istituti scolastici

Il progetto “Lotta al doping” è stato ideato dall’ASSITAL oltre 10 anni fa in Lombardia, per diffondere la cultura della salute e della legalità sportiva ai giovani degli Istituti Scolastici del milanese:

  • 250 interventi nelle Scuole Medie Superiori e Società Sportive
  • 4 mila studenti e 900 insegnanti, formatori e tecnici coinvolti con partecipazione attenta e fortemente motivata

Da ottobre 2016 sono stati effettuati 50 interventi, coinvolgendo 4.000 studenti. Nel 2016 l’esperimento è stato esteso anche in altre 4 regioni (Lazio, Piemonte, Puglia e Veneto) come da elenco.

Dopo questo parziale intervento la Fidal e l’Assital hanno deciso di allargare il progetto su scala nazionale con prospettiva pluriennale di interventi.

L’Assital fornirà a tutte le scuole interessate, oltre alla maggior parte dei relatori, anche una raccolta in un libro di 500 pagine di articoli giornalistici che raccontano le varie storture dei nostri sport.

Un mezzo di lavoro per gli insegnanti che sono interessati a informare i loro allievi in merito a questa moderna “cancrena” non solo sportiva.

Le richieste di maggiori approfondimenti sono i segnali che l’argomento è sempre, purtroppo, attuale, così come l’uso dei famosi “integratori” che “se sono innocui non servono, se servono non sono innocui”.

Un silenzio profondo accompagna la conclusione degli interventi e segna il radicamento delle emozioni per le tematiche affrontate sull’uso ed abuso di pratiche e sostanze dopanti. I giovani rispondono con intelligenza quando opportunamente stimolati, la vita sportiva li può portare anche ad altissimi livelli, con le proprie forze, senza barare.

I TEMI DEGLI INCONTRI

  • Cos’è il doping, classificazione delle sostanze
  • Il doping occulto, effetti sull’organismo e sulla psiche delle sostanze dopanti
  • La mentalità del doping
  • La legge sul doping
  • Il doping nello sport e nelle palestre
  • Doping e illegalità organizzata


LETTERA DEL PRESIDENTE FIDAL ALFIO GIOMI

REPORT DELLE ATTIVITA’ SVOLTE